Author: Roberto Murgia

Sono ad oggi la forma di rapporto banca/cliente e raccolta e impiego fondi più  praticata considerando l’alta elasticità e varietà delle operazioni consentite  oltre la possibilità di usufruire di strumenti bancari cartacei ed elettronici per  la gestione e movimentazione dei fondi eventualmente detenuti nel conto  corrente. La natura degli accrediti o addebiti è differente per tipologia di correntista (privato  o  azienda),  per  causale  di  versamento  o  prelievo.  E’  possibile  accreditare stipendi, incasso fatture, donazioni, versamenti spontanei del  titolare di C/C, addebito automatico di utenze (Enel, Telefoniche, Gas, ecc.),  pagamento beni o servizi a mezzo bancomat o assegni bancari, ecc. Il termine “di corrispondenza” deriva dal fatto che gli ordini impartiti e le  registrazioni (scritture di addebito e accredito) sono sempre rilevate (scritte,  registrate) letteralmente o cartaceamente con rilascio di documentazione.    L a disponibilità “a vista” è una forte caratteristica che invita all’apertura di  conto corrente con costo di gestione annuo che dipende da banca a banca.   Una forma di elasticità e comodità del C/C è la possibilità di sconfinare ovvero  di potere utilizzare anche somme non disponibili in C/C (salvo approvazione  della banca) anche fino ad un importo massimo di scoperto (fido bancario)  che però comporta alti tassi di interesse e che può essere reintegrato con  nuovi versamenti. Il contratto di C/C è l’insieme di una pluralità di negozi giuridici (contratti) ed  è riconducibile al mandato che per il Codice Civile, art. 1823, Il conto corrente  è il contratto col quale le parti si obbligano ad annotare in un conto i crediti  derivanti da reciproche rimesse , considerandoli inesigibili e indisponibili  fino alla chiusura del conto.  Il saldo del conto è esigibile alla scadenza stabilita. Se non è richiesto il  pagamento, il saldo si considera quale prima rimessa di un nuovo conto e il  contratto s’intende rinnovato a tempo indeterminato.

Read More Cosa Sono i Conti Corrente

Terminata la fase della costituzione di una azienda, per lo svolgimento della sua attività, l’impresa provvede ad acquistare i beni e i servizi per attuare i processi produttivi. Fatto salvo il caso dell’apporto in natura, gli approvvigionamenti avvengono attraverso operazioni di acquisto sul mercato, documentate dalla relativa fattura. In contabilità generale le operazioni di acquisto…

Read More Come Acquistare i Fattori Produttivi di un’Azienda

Nell’ambito del rapporto di lavoro subordinato l’assunzione può avvenire a tempo pieno o a tempo parziale. Tempo parziale Orario di lavoro fissato dal contratto individuale di lavoro inferiore all’orario di lavoro normale previsto dalla legge (40 ore settimanali) o dal contratto collettivo. Il lavoro a tempo parziale può essere di tre tipologie contrattuali Orizzontale, in…

Read More Come Funziona Contratto di Lavoro a Tempo Parziale

Il web developer, detto anche sviluppatore web, si occupa della realizzazione della struttura del sito. Le pagine web sono interattive e offrono molti servizi. Per realizzare siti con determinate caratteristiche, sono necessari meccanismi che permettano di svolgere facilmente tutte le operazioni che l’utente richiede. Il web developer conosce il codice di programmazione per implementare tali…

Read More Come Diventare Web Developer o Web Designer

I mutui sono una delle tipologie più diffuse di finanziamento. Molte imprese hanno mutui attivi che devono essere segnalati correttamente all’interno del bilancio, questi hanno una rappresentazione sia nello stato Patrimoniale che nel Conto Economico. In questa guida vediamo come rappresentarli all’interno dello Stato Patrimoniale. Il mutuo viene ripagato tramite rate composte da quote capitali…

Read More Come Inserire un Mutuo nello Stato Patrimoniale