Come Scrivere Lettera di Vendita

In questa guida ti svelerò alcuni trucchi per scrivere una lettere per vendere il tuo prodotto/servizio e aumentare così il tuo fatturato.

Manager, imprenditore, responsabile marketing, responsabile delle vendita o chiunque tu sia, prendi carta e penna i inizia ad appuntare questi preziosi consigli.

Concentrati sul lettore/cliente, non su te stesso.
Molte lettere di vendita, brochure, siti Web, pubblicità parlano per ore di quanto il loro prodotto sia bello e figo. Si ma cosa pensano i lettori dopo tutto questo “bla, bla, bla…”? Te lo dico io, pensano: “Ma a me…!!!”. Per rendere le tue lettere di vendita immediatamente centrate sul lettore usa spesso la parola “TU”.

Suggerimento: Se puoi, chiedi ai tuoi attuali clienti perché hanno comprato i tuoi prodotti, quali sono benefici che li hanno spinti all’acquisto.

Focalizzati sui benefici, non solo il contenuto.
Cosa fa il tuo prodotto per loro? Quali sensazioni suscita? Quali emozioni provoca?

Colpiscili subito con un titolo ad effetto.
Se vuoi fare comprare un cliente devi colpirlo subito. La prima cosa che il tuo visitatore vede potrebbe fare la differenza fra successo e fallimento.

Il titolo è la prima cosa che il potenziale cliente legge, cerca di essere estremo senza essere ridicolo e di nuovo concentrati sul lettore.

Usa sottotitoli potenti ed enfatizza le parole chiave.
Come piccoli titoli, i sottotitoli devono aiutare il lettore a capire velocemente il succo della lettera di vendita. Inoltre sottolinea, evidenzia ed enfatizza le parole chiavi. Questo per catturare l’attenzione degli “skimmers”. Uno skimmer è colui che non legge la pagina ma la “sfoglia” velocemente, cercando di trarne i punti forti in meno di 27 secondi (media statistica).

Scrivi come se parlassi
Scrivi ai clienti come se stessi parlandogli. Non essere spaventato, usa pure frasi “da strada”. Evita le formalità e usa parole semplici e corte.

Stai attento al gergo
Evita gergo e parole di nicchia. A livelli superiori, ovvero quando vendi un prodotto avanzato a clienti già esperti nella tua nicchia di mercato te lo puoi permettere. Un’altra eccezione deve essere fatta quando vendi a persone abituate a parlare giornalmente il gergo del business. Un modo facile di eliminare il gergo è di pensare ad un vecchio di 90 anni che legge la tua lettera di vendita. La comprenderebbe? Se non la capirebbe, semplificala nei limiti del possibile.

Mantienila leggera
Nessuno ha tempo di leggersi una lunga discussione su “Perché dovresti comprare il mio prodotto” ai giorni nostri. Non devi essere corto ma coinciso. Più conciso sarai più alta è la probabilità che continueranno a leggere. Spara subito il più grande beneficio che otterranno, se lo inserisci verso la fine della lettera, rischi di essere cestinato. Scrivi frasi che siano al massimo lunghe 20 parole. Quando è possibile, spezza con sottotitoli. Inserisci elenchi, numeri…qualsiasi cosa renda più facile e scorrevole la lettura.

Usa le testimonianze quando è possibile.
Lascia che i tuoi visitatori capiscano di non essere i primi a comprare il tuo prodotto. Inserisci delle testimonianze che parlino dei risultati ottenuti dai clienti. Ah…e MAI dico MAI scrivere una
testimonianza e dopo inserire le sole iniziali del testimone. Sembrano quelle testimonianze di prodotti dimagranti sulle TV locali. Nome, cognome e città danno 100 volte più fiducia (però assicurati di avere il permesso di farlo prima).

Chiedigli di ordinare ora
Di al lettore cosa vuoi che facciano, non lasciare che se ne vadano. Vuoi che chiamino? Che ti mandino una mail? Che ordinino ora? Pensa a cosa che ti piacerebbe facessero e diglielo. Potrebbe essere utile allegare quindi un documento con i costi dei propri prodotti o servizi. Per fare questo è possibile utilizzare questo modello di preventivo modificandolo in base alle necessità.

Consiglio: per convincere il cliente al “grande salto”, proponigli un’offerta commerciale particolarmente vantaggiosa e limitata nel tempo. Incoraggialo all’azione, attraverso una cartolina o busta pre affrancata, un numero verde, un modulo fax già pronto… Più il tempo passa e più la lettera finisce nel dimenticatoio, soffocata da un cumulo di carte e scartoffie.

Fai leggere la tua copia ad altri
L’hai fatto? Bene. Fallo ancora. Clienti, adolescenti, bambini,potenziali clienti, amici, soci…Chiedigli di leggere attentamente ma di non concentrarsi troppo sulla grammatica, ma piuttosto sul senso e sul “feeling”. Se puoi permettertelo ingaggia un correttore di bozze professioniste che la controlli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *