Strategie di Trading – Indicatore Alligator

Questa tecnica di trading si basa sull’utilizzo di un indicatore tecnico chiamato Alligator, inventato dal famoso Bill Williams che, per primo, la descrisse nel suo nuovo libro Trading Dimensions. La maggior parte delle attuali piattaforme di trading, come Metatrader 4, includono questo indicatore che facilita l’attuazione della strategia in auge.

Gli indicatori sono i seguenti
Grafici a barre / candele 30M , 4H e 1D .
Indicatore Alligator in configurazione standard .

Per quanto riguarda le regole del sistema commerciale, sono presentate qui di seguito:

Il grafico a telaio lavora giornalmente e indica la direzione dei segnali. Basta osservare qualsiasi grafico dei prezzi per capire come sia facile notare che i prezzi non si muovono in linea retta ma, piuttosto, formando picchi e valli (alti e bassi), nel corso del tempo. Charles Henry Dow, nella sua famosa teoria di Dow, ha individuato tre categorie: primarie, secondarie e minori. La tendenza primaria è simile al flusso. Il trend secondario è formato da onde che scorrono in su. E la tendenza diventa più piccola quando le onde formano un trend secondario inferiore.

In questo caso, la tendenza è presentata come un flusso nel frame di tempo giornaliero ( D1 ). Questo significa che il nostro obiettivo è trovare l’onda entro questo flusso. A causa di questo, useremo il lasso di tempo di 4 ore ( H4 ). Su questa scala dobbiamo aspettare le mosse di Alligator.

Il grafico mostra una tendenza rialzista D1. Dobbiamo aspettare che il grafico H4 mostri un trend al ribasso. Se i D1 mostrano una tendenza al ribasso, allora, dobbiamo aspettare che si produca una tendenza al rialzo in H4. Dobbiamo aspettare che si verifichi una buona entrata lungo la tendenza (vedi figura sotto). Utilizzare un grafico in un arco di tempo di 30 minuti (M30). Il passo successivo è quello di aspettare l’onda ribassista nel grafico 4H. Infine, attendere Alligator nel segnale di acquisto grafico a 30 minuti. Questo permette una traversata ascendente delle medie mobili che compongono questo indicatore. Quando questo accade abbiamo una posizione rialzista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *